Delicious Link

23 giugno 2007

Lo avete mai visto il ritratto di una persona egoflessa? Tasti risponde così: “l’egoflessione è la dolce, piacevole e divertente ironia, non il sarcasmo …”.

Esiste il malocchio? Per Silvia sembra di sì … Siamo tutti curiosi come andrà a finire il suo esame di Glottologia!

Da piccolo ho fatto un tonfo dal porta-pacchi della bici e mio papà non se ne era accorto! Per Bangiu, invece è un bel ricordo il rito del giro in bici con il papà.

Buona leggibilità nel post di Cohoma su Veltroni che spiega perché non gli va giù. Forse è stata solo una mossa per far balzare di un +9% i sondaggi delle preferenze di voto per il neo Partito Democratico?

Luciano De Crescenzo divide le persone in due categorie: le persone da “punto di domanda” (?) e le persone da “punto interrogativo” (!) … indovinate a quale categoria appartiene Looking For My World … Non preoccuparti Laura, De Crescenzo conclude che sono sicuramente meglio le persone che sono ? 😉

Stai camminando per strada traquillo-tranquillo? Hai anche una “digitale” in mano? Allora scatta una foto e mandala ad Aopletal, farai parte anche tu della competizione per i blogger “Click On The Road“!

Deliziatevi di “bavette alle arselle” e piscina spettacolare. Grazie Babilonia, almeno ci fai sognare!

Wendy non è il nome di una ragazza, ma di una pistola. AmosGitai da la recensione di questo film che narra l’ amore pacifista per l’arma da fuoco.

Non vi è dubbio, questa catena alla quale aderisce Roselia è la più azzeccata in periodo di vacanza.

Ecco il link più prezioso: l’amica Desmond vive un periodo difficile … Molti blog-friends le danno consigli e incoraggiamenti.

Un post intenso quello di Erika che merita lettura. Dentro di noi, il nostro destino è sempre quello di volare verso Soli e verso Lune.

Certe volte è troppo facile chiedere scusa ad un amico. Questa storiella di M1979 ce lo insegna.

“Sentimento” è il nome della barca di PesceFuorD’Acqua: il blogger più marino che c’è!

Ognuno fa le proprie collezioni, ma quella di Pina è proprio particolare. Pina ricordati di aggiungere anche questo pezzo! 🙂

Annunci

Trova il tempo

10 giugno 2007

Trova il tempo di riflettere, è la fonte della forza.

Trova il tempo di giocare, è il segreto della giovinezza.

Trova il tempo di leggere, è la base del sapere.

Trova il tempo d’ esser gentile, è la strada della felicità.

Trova il tempo di sognare, è il sentiero che porta alle stelle.

Trova il tempo d’esser contento, è la musica dell’anima.

(Ringrazio Maria per avermi fatto conoscere questo bellissimo testo irlandese)


Evviva i laboratori di Nat

1 giugno 2007

Ogni anno c’è un appuntamento che cerco di non perdere: i laboratori di Nat.

Nei laboratori di Nat (Nat sta per Natale Panaro) si fanno dei lavoretti con la carta, la colla, il sughero, gli stuzzicandenti, ecc.

I laboratori sono per bambini, ma anche gli adulti si possono divertire un po’.

Li seguo da 7 anni con mia figlia, ma sono presenti a Cinisello da ben più anni.

Ogni anno c’è un tema diverso, quest’anno è “giocattoli con le ruote”: macchine, treni, aeroplani, trattori e perfino una carrozza con i cavalli.

Il laboratorio si divide in due parti: la spiegazione e l’esecuzione.

In circa 20 minuti, Nat spiega tutti i passi necessari per costruire il giocattolo di carta: genitori e figli ascoltano attentamente tutti i passi necessari per arrivare al risultato finale.

Poi, Renate, la sua collaboratrice da il materiale necessario al genitore e al bambino. Insieme si costruisce il giocattolo di carta. Per fortuna ci sono anche dei pazienti e gentili assistenti che aiutano a ricordare.

Nel laboratorio s’imparano un sacco di cose.

Si scoprono i segreti per non far fatica, per non sbagliare, per far prima, per semplificare.

C’è anche la geometria, i retroscena, le risposte sui “perché”, il sapere di Nat che condivide con la gente.

Insomma … un laboratorio dove è garantito che s’impara qualcosa.

Grazie Nat.