Missione compiuta

22 settembre 2007

Sono riuscito a farmi scattare la foto con il mitico Paolo Rossi.

Non capita tutti i giorni essere fotografati con un VIP ed è la mia unica foto di questo genere.

Paolo Rossi era un po’ trasandato: vestito male, con la panza e puzzava un po’.

Ma ha una simpatia formidabile ed anche lui è stato Cinisellese per due anni nella sua vita molto passata.

In verità, era un girovago della periferia per sfuggire ai controlli della Polizia. 😀

Annunci

Settembre, si riparte

11 settembre 2006

Stamattina, facendo zapping sull’auto-radio sento partire la sigla “Little boxes” di Melog.

Tra me e me ho esclamato: “Finalmente! Avrò compagnia nel tragitto auto-ufficio!”

Grazie Nicoletti.


Comportamenti simili

28 luglio 2006

L’altra sera su Rai3 hanno trasmesso alcuni momenti del dibattito sulla fiducia della legge Bersani.

Ho assistito a due interventi: uno di Forza Italia e uno della Margherita.

A fianco dell’oratore che eseguiva l’intervento, c’erano i colleghi stretti di partito; i più vicini stavano attenti e composti.

A poca distanza dall’oratore di Forza Italia, però, un collega chiaccherava al telefonino dei fatti propri con “chi-sa-chi”.

Un’altra inquadratura spietata mostrava, allo stesso modo, una collega dell’oratore della Margherita che leggeva messaggini e si divertita con il proprio telefonino.

Insomma, è proprio vero: “Life si now” ! 🙂


Scacchi in TV

27 giugno 2006

Come già anticipato in questo blog, questo giovedì 29 giugno – ore 21 – su RAI 1, inizia la serie di SuperQuark dove si parlerà di scacchi.

Piero e Alberto Angela diranno che gli scacchi sono “un viaggio che aiuta a capire come si tratti non solo di un gioco, ma di un metodo per stimolare il pensiero”.

Spero di non perdermela!


Anch’io, come te

6 giugno 2006

L'altra sera durante la partita Italia-Ucraina, ho visto lo spot delle scarpe Adidas; lo spot consiste in un partita a calcetto, piena di colpi da fuori classe. Infatti, nella partitella partecipano alcuni "big" del calcio insieme a dei bambini.

La magia della partita viene però interrotta; spunta una mamma di un bambino che richiama suo figlio e gli dice, se non erro: – "E' tardi, la cena è pronta, smetti di giocare, vieni a mangiare!". –
Finita la scena, appare lo spot: "Con Adidas niente è impossibile!".

Penso, tra me e me: – "Non c'entra nulla questo messaggio con la partitella interrotta bruscamente"

Rifletto un attimo.

Anch'io, come quel bimbo, ho vissuto l'esperienza della partita di calcetto.

Anch'io, come quel bimbo, sono stato interrotto durante la partita, perchè dovevo fare qualcosa, perchè era tardi, perchè dovevo andare via.

Proprio, in quel momento, lo spot pubblicitario ha colpito, perchè ha creato "rapport" con il cliente; e ci ha attaccato, di seguito, il messaggio "guida".

Furbastri pubblicitari! 🙂



Pubblicità e “pipponi” da evitare

1 giugno 2006

Uno studio di eye tracking da questo risultato: i naviganti non guardano la pubblicità presente nella pagine Web, e scorrono superficialmente i "tocchi" di testo troppo lunghi.

Io sono più severo: se mi ritrovo un "pippone" non lo lo leggo; se trovo la pubblicità, oltre a non guardarla, di solito, scredito il sito e non ci ritorno più.

Al contrario, la pubblicità in televisione mi diverte!


Legge dell’offerta

26 maggio 2006

Alice, nel suo blog, afferma che nel mondo dell'editoria non vale la legge del mercato dove la domanda guida l'offerta. Siamo pilotati dalla case editrici che impongono libri brutti come il best-seller "Il Codice Da Vinci", ossessione di questi giorni. Questi libri hanno il vantaggio di attirare i non-lettori; favorendo la loro "culturizzazione".

Anche in passato, con la televisione, molte persone che conoscevano solo il dialetto impararono la lingua italiana.

Ringraziamo "Lascia e raddoppia", trasmissione che come gli altri quiz di Mike Buongiorno, sono una noia mortale.