GianGugla

8 maggio 2009

Regole: vai su Google e cerca la frase (non dimenticare le virgolette all’inizio e alla fine!).  

Non barare, e scrivi il tuo vero nome.

Usa la prima cosa che trovi abbia un senso e scrivila.

Esempio:  Scrivi “[tuo nome] ha bisogno di” nella barra di Google:

  • Gianluca ha bisogno di giocare.
  • Gianluca sembra sia toccata questa terza strada quando, coinvolto in un episodio che lui non ha ben chiarito, si è trovato in coma.
  • Gianluca vuole essere espulso.
  • Gianluca fa pace con Alberto.
  • Gianluca odia Windows Live.
  • Gianluca va squalificato.
  • Gianluca piace moltissimo: dà consistenza ad un nome che trovo molto banale, cioè Luca, e lo fa senza appesantirlo per nulla, anzi!
  • Gianluca Mangia è su Facebook. 
  • Gianluca indossa la tuta firmata. 
  • Nessun risultato trovato per Gianluca è stato arrestato per.

Ora la domanda sorge spontanea:  è possibile che non sono presenti dei “Gianluca” malavitosi su Google? 🙂

 

Annunci

Please, Don’t Go!

14 settembre 2007

Ricevo centinaia e centinaia di visite.

Ecco perché lancio questo appello: sei qui per curiosare, lascia una commento.

So che ci sei.

E soprattutto: ritorna. Non andare via!

Intanto, aiutiamo “l’amico mio” che mi ha chiesto informazioni sul lavoro di Chitarrella, l’inventore dello Scopone Scientifico.

Questo gioco, amato dai nostri nonni, ha regole complesse, scritte anche in napoletano.

Il gioco è un vanto per noi italiani, in special modo quelli del Sud.

Se invece vuoi sorprenderti con un interprete straordinario di musica classica, prova a scoprire il talento Glenn Gould su YouTube. E see sei un musicista dai un’occhiata a questo saggio.

Ed infine, sai che alla fine il primo posto del Concorso Foto Essenziale 2007 è stato assegnato al sottoscritto?

Un debito grazie alla Giuria di QuintEssenziale.

Ribadisco però che il merito non è mio. 🙂