Un mare di libri

Ci tuffiamo in libreria.

Ognuno ha il proprio settore,  Matteo va al reparto bimbi, dove ci sono anche i libri-gioco, Chiara va nel reparto ragazzi dove trova i fantasy, Donatella ha i proprio gusti letterari, ma poi si dirotta nei libri scolastici.

Io mi butto sulla letterattura, su tutti i generi: classici, moderni, contemporanei, storici, fantascienza, ma anche guide e manuali. Sguardo al titolo e all’autore e penso se questo libro non mi è nuovo. Navigo in mezzo agli scaffali e circondato da loro (i libri), li osservo e non li tocco. Le loro copertine sono lucenti o opache, ruvide o lisce, con figure strane, enigmatiche e disegni perlopiù astratti.  Stufo di navigare, passo alle immersioni. Incomincio con le recensioni, poi passo agli incipit per “assaggiare” un po’, raramente sfoglio a caso, ma qualche sbirciata la faccio. Ho fatto anche una curiosa scoperta: gli incipit dei libri di autori statunitensi hanno in comune la “neve” che è molto frequente, sia come sfondo, sia come elemento principale . Davvero!

Intanto il tempo, passa veloce, ma poi si ferma. Soffoco in mezzo a tutte quelle parole. Tante parole che raccontano storie,  mille storie, infinite storie! Mi assale la disperazione e mi chiedo come potrò, un giorno, riuscire a leggere tutto questo ben-di-dio.

Allora, per consolarmi, torno nella cuccia dei libri belli che ho letto, ma che – solo un po’ –  mi son dimenticato.

Ecco che faccio riemergere i ricordi di Lessico famigliare, apro la scena dell’arresto di Winston in “1984” e rimango incredulo di fronte all’ultima pagina del “L’amico ritrovato”.

Buona immersione e non affogate, rimanete a galla! 🙂

mare_di_libri

Annunci

4 Responses to Un mare di libri

  1. Lorenzo ha detto:

    🙂 Ah anche a me mi piace troppo passeggiare in libreria: è proprio qualcosa di magico. Si trovano spesso un sacco d’ispirazioni, si apre un libro, se ne legge il contenuto… ci si sofferma, poi si accelera. Libri di ogni genere. Poi annusare il profumo della colla e delle pagine nuove… troppo bello!

  2. Gianluca ha detto:

    @Lorenzo: l’odore di colla è la garanzia di freschezza del libro che è stato appena sfornato. 🙂

  3. demone ha detto:

    Per me già i pochi libri degli ipermercati sono una tentazione irresistibile, penso che una volta entrato alla Feltrinelli dovrebbero trascinarmi fuori di peso 🙂

  4. Milena ha detto:

    Io quando vado in libreria adoro leggere quei libriccini piccoli piccoli con tutti gli aforismi dedicati alle mamme, alle nonne, ai figli, al marito, alle amiche…ci starei le ore e mi rende sempre conto che con una giusta frase si può comunicare tanto spesso senza bisogno di aggiungere altro. Ciao buona giornata…oggi splende il sole…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: