Prove di trasmissione

Manca poco ai 100.000 mila click .

Questo blog ha una frequenza di un post al mese, ha raggiunto una quota di una quarantina di lettori nei feed e una media di 100 visite al giorno.

Ogni volta stento a credere che persone arrivino qui, anche per caso e leggono quel poco che scrivo.

Uno scrittore ha migliaia di lettori; lo scrittore ha un brivido che rimane nei miei sogni.

Ma in questo periodo di transizione, come qualcun altro (AOPletal) sto pensando di cambiare direzione, perché non sono soddisfatto.

Non credo più che bisogna aggiungere più platea attraverso i  post premi,  i post meme, i post puntati, i post referenziali, i post copia&incolla e i post canzoni, ecc. ecc.

Ora è tempo di passare ad un “cambiamento”  che arriva da poco, ma che coglie il momento opportuno:  “Quando i venti del cambiamento soffiano abbastanza forte, anche la cosa più insignificante può diventare un proiettile mortale…”.

Basta poco e nulla perché il cambiamento possa avvenire.

Ma riflettere in pubblico e condividere serve a cambiare qualcosa?

Le persone intelligenti fanno azioni che danno vantaggi a se stessi e anche al prossimo.

Le persone sprovvedute fanno azioni che danno svantaggi a se se stessi e vantaggi al proprio prossimo.

Le persone stupide fanno azioni che danno svantaggi  sia a se stessi e sia al proprio prossimo: sono irrazionali.

Poi ci sono i banditi: chi fa azioni per avvantaggiare se stessi, arrencando svantaggi al prossimo.

Non mi sento un bandito  e vorrei rientrare nella categoria degli intelligenti.

E’ difficile seguirmi, ma è arrivato il cambiamento, lo sto incubando da tempo e lo sento.

Spero solo che non sia la solita illusione che arriva tutti gli anni … a Natale.

 

jfiler_maunaluna

Annunci

12 Responses to Prove di trasmissione

  1. enrico ha detto:

    attendo allora di vedere questo cambiamento

  2. Pierre ha detto:

    E il “fattore fortuna” non conta nulla? Sei fra coloro che pensano che “vai tranquillo che se dai della roba buona da mangiare le persone ti leggono?”. Senza offesa alcuna ma mi sembri un po’ sognatore e utopista. Secondo me il migliore indice di gradimento sono i commenti che lasciano i visitatori, cioè la percentuale fra le visite ricevute e i messaggi lasciati. Tutto il resto sono dei contatori che girano senza molta utilità per che fa web. Comunque, buon lavoro!

  3. Gianluca ha detto:

    @Pierre: non mi offendi, sono sognatore e utopista. All’avvio di questo blog avevo circa 5-7 visite al giorno, poi per tre giorni furono a zero. Fu allora La disperazione: nessuno ti legge, chiudo il blog. Per fortuna, scoprii che la piattaforma “wordpress” aveva avuto problemi nel conteggio delle statistiche per qualche giorno.

  4. alberto ha detto:

    Che cambiamento sarebbe?

  5. Gianluca ha detto:

    @alberto: vorrei avere uno stile ed essere costante. Vorrei sganciarmi della logiche delle statistiche, ma puntare sulla qualità. Vorrei scrivere con più naturalezza e tracciare o meglio “registrare” anche la mia quotidianità. Vorrei fare un salto di qualità.

  6. Milena ha detto:

    Cambiare è sempre positivo. L’importante è cambiare in meglio. Anche io sto pensando ad un cambiamento….(ti lascio con questo dubbio…cosa vorrò cambiare…?)

  7. Gianluca ha detto:

    @Milena: aspetta, aspetta che ci penso un po … vediamo … vuoi cambiare colore ai tuoi capelli? 🙂

  8. Milena ha detto:

    Eh eh come hai fatto ad indovinare!!! Sono veramente stupida!

  9. Gianluca Aiello ha detto:

    Attendo con ansia quello che bolle in … pentola!
    Non concordo con Pierre, tante persone leggono senza sentire il bisogno di esprimere il proprio pensiero di consenso o dissenso. Questo non vuol dire che ciò che scrivi non abbia valore. Dipende da ciò che scrivi.
    A me capita spesso avere contatti con i miei lettori con canali diversi dal blog e questo mi basta.

  10. Gianluca Aiello ha detto:

    Attenzione sono omonimo ma non sono Gianluca proprietario di questo blog! 😀

  11. Gianluca ha detto:

    @Gianluca (il mio omonimo): sto bollendo e qualcosa salterà fuori … speriamo un buon spezzatino. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: