Tutto si ribalta

Sciura Pina ci invita a leggere la poesia scritta da un promettente poeta.

Prima di votare, però, vorrei capire il messaggio nascosto della poesia. Io ci ho provato: ho letto e riletto senza riuscire a scovare indizi.

Per me resta un rompicapo!

Ecco allora le domande che non riesco a rispondere:

  • quale teorema viene dimostrato nella poesia?
  • a chi si rivolge il poeta?
  • chi fa irruzione?
  • cosa si allude per quantità “minime di vita” e “misure di aria”?
  • che cosa finisce e che cosa suona così bene?

Sebbene sia difficile, confido nella fantasia dei miei più fedeli lettori, che negli ultimi post mi hanno sempre dimostrato di avermi dato sempre una mano. 😉

Annunci

11 Responses to Tutto si ribalta

  1. Sciura Pina ha detto:

    Grazie per aver segnalato la poesia del mio collega….per quanto riguarda i chiarimenti io, che lo conosco, credo di avere qualche risposta, ma potrei metterti direttamente in contatto con l’autore. 🙂

  2. Gianluca ha detto:

    Grazie a te Pina!
    Però non vale se l’autore svela il segreto della poesia: è più bello se lo scopriamo noi!

  3. nuvolepensierose ha detto:

    Sarà la quindicesima volta che la rileggo, eppure non ci cavo assolutamente un ragno dal buco. 😦

    Forse è semplicemente un argomento troppo trasfigurato dalle parole per poter essere compreso senza l’aiuto dell’autore.

    PS probabilmente. quando dice:

    spingendo,
    raccogliendo
    con una misura di aria
    le quantità minime di vita,

    si riferisce ad un radunare con uno strumento effimero (l’amore?) gli sprazzi isolati di vitalità di una persona che resiste (e persiste), fino a riportarla a una compiuta costituzione.

    In parole povere: boh?!?!? 😀

  4. Gianluca ha detto:

    @Nuvolepensierose: condivido la tua chiave di lettura, anch’io penso ad una realta’ positiva celata nelle parole del poeta. Si sara’ innamorato?

  5. Papà Volontario ha detto:

    Il teorema dimostrato (citato) è proprio che “tutto si ribalta”. Ho l’impressione che racconti di una caduta sul bagnato.

  6. Papà Volontario ha detto:

    Massì, dai. Secondo me è caduto. Provo a commentarla. “Tutto si ribalta” è il teorema che viene dimostrato dal fatto che anche lui è caduto. Quando cadi imprechi (si svuota del suo buon costume). Stava per scivolare, e forse avrebbe evitato la caduta (“nel punto impreciso in cui resistevo” mi piace l’impreciso riferito all’essere in bilico tra il cadere e il rimanere in piedi), ma qualcuno si è scontrato proprio in quel momento con lui (“hai fatto irruzione spingendo”). Questo qualcuni ha cercato di afferrarlo prima che cadesse del tutto (“raccogliendo con una misura di aria le quantità minime di vita” mi dà l’idea di una mano (“una misura d’aria”) che inutilmente cerca di afferrare qualcosa del cadente, ma non afferra nulla se non la scia della caduta). Mentre cade, inerme nel senso che non può impedire la caduta, dice (deflagrando) qualche parola che prima stava solo pensando, magari la solita imprecazione … Ecco che si ritrova a terra, magari a muso in giù ad odorare la terra bagnata. Il detrito è forse un sasso che gli ha fatto perdere inizialmente l’equilibrio.

    Che ne dici, Gianluca?

  7. Gianluca ha detto:

    @Papà Volontario: sei un genio! Chissà se l’autore potrà confermare …

  8. Serena Triacca ha detto:

    Grazie di essere passato a trovarmi 🙂

  9. Serena Triacca ha detto:

    Ciao Gianluca, grazie del complimento… ad ogni modo… credo anch’io che l’autore possa riferirsi ad un capitombolo… 🙂

  10. Giacomo ha detto:

    cari lettori, grazie per i vostri commenti sulla mia poesia che potete leggere
    sul sito del concorso http://www.premiolaurentum.it .
    Per invitarvi a votare posso dirvi che alcune delle “spiegazioni” che avete cercato al mio testo sono corrette; il testo in effetti è velato, ma non posso parafrasarlo troppo apertamente, almeno fino alla fine del concorso.
    La poesia sta vivendo il momento creativo del lettore (voi) che ri-impasta materiale
    vissuto. Non è giusto che io intervenga.

    Grazie ad Aiello Gianluca per lo spazio sul suo blog.

    G

  11. giuliana ha detto:

    ehi, è una poesia, mica si deve capire per forza tutto 🙂
    (per fortuna, direi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: