Inizio e fine di un blog – il “flow”

Elisabetta paragona i blog a delle fiction/romanzi a puntate.

Penso allora a “Dallas” (ve lo ricordate J. R. ?) e a molte altre serie televisive che tanto mi hanno appassionato.

Il lettore si aspetta una certa regolarità, ma è anche curioso di sapere se ci sono novità e come andrà a finire …

Purtroppo molti blog chiudono, tanto che Demone da questa lucida definizione : Un blog è un frammento di vita racchiusa tra due date. Quella del giorno in cui si è scritta la prima frase e quella del giorno in cui si scriverà la parola fine.

Chi scrive in un blog può sperimentare il flow: sparisce il tempo, spariscono i propri pensieri: rimane solo focalizzata l’attività che si sta facendo.

Recenti esperimenti di psicologia dicono che il flow possa portare un senso di felicità. Lo stesso che si ha quando si ha passione per un videogame.

Io, invece, per scrivere faccio una fatica bestia.

Allora vi avviso: prima o poi arriverà anche qua un caro saluto di “Arrivederci e grazie”.

PS: E’ ovvio. Sto scherzando. Non lascerò mai e poi mai questo blog per nessuna cosa al mondo. 🙂

Advertisements

9 risposte a Inizio e fine di un blog – il “flow”

  1. Papà Volontario ha detto:

    Fai la stessa fatica che faccio io (a differenza della logorroica SciuraPina): frasi brevi, precise, spesso autoconclusive del concetto che si vuole esprimere. Tipico degli informatici … 🙂

  2. tasti ha detto:

    ah, ecco, adesso so cosa mi succede!
    Tasti Flowerandola
    😀

  3. m1979 ha detto:

    Meno male che stai scherzando!!! 🙂

  4. Gianluca ha detto:

    @Papà Volontario: sai quanto invidio SciuraPina. Ogni volta che leggo i suoi post, mi sembra di vedere quegli affreschi: pieni di colore, ma con ombre delicate; con i contorni precisi, ma non freddei come le foto. Lei è una prof e quindi del mestiere … che-cci-vvo-faa!

    @Tasti: non lo sapevi? Per fortuna questo post serve a qualcosa! 🙂

    @m1979: 🙂

  5. Mio capitano ha detto:

    Ricordo che la prima volta che vidi un annuncio di una blogger che abbandonava ci rimasi malissimo, stavo quasi per piangere.Mi pareva che l’annuncio di abbandono fosse dovuto a qualche delusione insopportabile. Ora mi è passata. Ci si abitua a tutto, ma comunque non mi fa piacere vedere gente che abbandona la partita. Ciao.

  6. demone ha detto:

    flow?… Potrebbe essere, si potrebbe proprio essere 🙂

  7. Gianluca ha detto:

    @Mio capitano: prima di tutto benvenuto nel mio blog. La stessa cosa è capitata anche a me. Anch’io mi sono abituato agli abbandoni.

    @demone: allora anche tu fai parte del club. 🙂

  8. Milena ha detto:

    Fischia che coccolone mi hai fatto prendere. Per fortuna poi esiste un P.S.!!!
    Ciao Gianluca buona serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: