Libri di legno e pietra, Alef-Bet

In Trentino ho visitato Villa Welsperg ed ho trovato una sorpresa: una raccolta di libri fatti in legno e in pietra. Non si tratta di leggere parole, ma storie di alberi raccontate al loro interno. Profumi ed equilibri. Diversi modi con cui scrive la natura. I libri di pietra danno sensazioni magnetiche. Ho tastato la ruvidezza, osservato la lucentezza, sentito il peso leggero del tufo.

Su Radio Rai Tre si parla di alfabeto ebraico. Alef è la prima lettera. Ha la forma del bue, molto importante per la civiltà aramaica. Alef è una vocale muta, ma un suono ce l’ha! Il suo suono è lo stop glutturale pronunciato tra la lettara “n” e la lettera “a” della parola “un’asino“. Inutile dirlo, Alef è la lettera dell’alfabeto più importante: significa principio, Dio, uno.

Bet invece ha la forma di una casa, ma con la porta aperta. Bet significa civiltà, diversità, dualità e pluralismo. Per il popolo ebraico due lettere sono quasi sufficienti per comprendere i principi base del nostro Universo Fenomenologico.

13 risposte a Libri di legno e pietra, Alef-Bet

  1. m1979 scrive:

    Non ho mai sentito parlare di libri così…mi piacerebbe tanto vederli e, sopratutto, toccarli e “leggerli”!

  2. Gianluca scrive:

    @m1979: ti assicuro che è qualcosa di magico e sorprendente nello stesso tempo!

  3. Rino scrive:

    Salve,
    per puro caso trovo il tuo blog, interessante, colto, da sbirciare lentamente: complimenti.

    Felicità

    Rino, passando da queste parti

  4. enrico scrive:

    da quelle parti tanti anni fa ci sono passato tante volte ma non sapevo di questa cosa originalissima

  5. riffraff scrive:

    bel post, ispirante.
    Certo, ora ho voglia di andare in trentino e mi è tornata la fantasia di imparare l’aramaico e studiare la cabala, ma vabè.

    E a proposito di alef, è anche un libro molto bello e un numero molto interessante🙂

  6. amosgitai scrive:

    Ritorno con appassionato piacere: ogni post apre un mondo a possibili conoscenze.
    Il mio blog sul cinema e viaggi: sei invitato!

  7. Gianluca scrive:

    @Rino: grazie per la visita

    @Enrico: è una cosa recente

    @Riffraff: grazie del consiglio del libro: se mi capiterà sottomano lo leggerò!

    @Amosgitai: le conoscenze ci sono sempre e sono infinite!

  8. Andrea Opletal scrive:

    .. dove sei stato in trentino? … io ci vado sempre … sono un fanatico … soprattutto Dolomiti !

  9. Gianluca scrive:

    @Andrea: Fiera di Primerio vicino alle famose Pale di San Martino di Castrozza

  10. bangiu scrive:

    Ciao Gianluca… passo solo per un salutino veloce veloce… a presto, e buona estate

  11. nuvolepensierose scrive:

    L’unica cosa che mi viene in mente leggendo quest’articolo è l’ Aleph di Borges.

    Dev’essere qualcosa di davvero magico il toccare dei libri di legno e pietra.

  12. devil scrive:

    una raccolta di libri fatti in legno e in pietra……Bellllllooooo!!!!!!

  13. Gianluca scrive:

    @Bangiu: grazie

    @Nuvole pensierose: oltra la magia, anche la sorpresa.

    @Devil: son contento di trovare tante persone che come te sono entusiatse dell’idea di una raccolta di libri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: