Invidia

Stamattina, primo giorno d’inverno, ho posteggiato di fronte al solito triste parchetto brinato e deserto, circondato da condomini a 12 piani.
Non proprio deserto, perchè c’erano due persone dalla fisionomia cinese che giocavano a volano. Potevano essere fratello e sorella, marito e moglie, due amici; di sicuro si stavano divertendo come due bambini.

Mentre abbandonavo l’auto posteggiata, li guardavo con un po di invidia; ed è uscita fuori una piccola poesia:

MA GUARDA UN PO’ !

Anche se è inverno e si sta a Milano,

ci si può divertire con un … volano!

🙂

Annunci

6 Responses to Invidia

  1. Aleyakke ha detto:

    non esagerare Gian,
    intanto tutti questi graziosi orientali pare se la spassino, e poi concordo sui temi tivvù, e l’invidia per la pratica informatica, io smanetto e spesso “ci rimetto”…

    anch’io ho due figli, fuori dalle scatole, iu’hù! e due nipotine un poco lanzichenekken!

    calo l’asso: dove hai comprato tutti quei capelli?

    Alex

  2. titti ha detto:

    e se invece i due si stessero divertendo..semplicemente???
    quante elucubrazioni!

    l’essenziale è invisibile agli occhi!

    buon Natale

  3. sammy ha detto:

    Spesso ho avuto pessime mattine visto che dove lavoro (e lavorerò fino al mese prossimo) c’è un pavimento di platica in finta radica. Mi ha sempre messo un’infinita tristezza. Non so perchè. Spesso dovremmo veramente guardare a ciò che veramente abbiamo.

  4. Gianluca ha detto:

    @Alex: i miei capelli crescono in fretta e mi piace tenerli corti, però diciamo … sono un po’ troppo “brizzolzati” (la foto è di circa 2 anni fa ed ogni anno aumentano i capelli bianchi) :

    @Titti: “l’essenziale è invisibile agli occhi”: sagge parole, penso che a questa massima dedicherò un post.

    @Sammy: cos’è che “veramente” noi abbiamo? Titti ci avvisa: l’essenziale è …

  5. eshun ha detto:

    La perla che ti ho lasciato è ne “Il Piccolo Principe” – Antoine De Saint Exupery…
    un capolavoro della letteratura infantile..ma che si rivolge ….
    “a tutti i grandi che sono stati bambini e che non se lo ricordano più”.

    Strenna natalizia per voi

  6. Gianluca ha detto:

    @Eshun: grazie Titt per il suggerimento, sarà il prossimo libro che leggerò insieme a mia figlia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: