Polpettine della nonna

Dopo una decina di tentativi falliti, sono finalmente riuscito a fare le polpettine come fa mia mamma. Le polpettine sono ben croccanti all’esterno, morbidissime all’interno e … “una tira l’altra“.

Ciò-nonostante, mia figlia sostiene che sono sempre migliori quelle della nonna.

Gli ingredienti per 2 adulti e 2 bambini:

  • carne trita 400 gr circa (attenzione a scongelarla almeno un giorno prima se l’avete in freezer)
  • mezzo bicchiere di acqua non fredda
  • mezzo bicchiere di pane grattuggiato (da versare e liquefare nel mezzo bicchiere di acqua)
  • altro pane grattuggiato (se necessario, per aumentare la solidità dell’impasto)
  • tanto-tanto prezzemolo (non aver paura ad esagerare!)
  • 2 uova medie
  • due cucchiai di formaggio grattuggiato
  • 3 pizzichi di sale
  • uno spichiettino d’aglio sminuzzato
  • olio di frittura (serve dopo, da non mettere nell’impasto!)

Le istruzioni sono:

  1. Metti tutti gli ingredienti dell’impasto dentro una scodella, tranne l’olio
  2. Impasta gli ingredienti, ci vogliono due minuti
  3. Se noti che l’impasto è troppo molle, aggiungi un altro po’ di pane grattuggiato. L’impasto deve essere molle, altrimenti non ci sarà morbidezza.
  4. Fai poi le polpettine, più piccole di una pallina da ping-pong. Falle compatte, schiacciando bene con le mani, in questo modo, non si sfalderanno durante le cottura. Bagnati le mani con acqua, se diventano appiccicaticce. Questa fase è la più importante, fai attenzione!
  5. Su una padellina più piccola possibile, versa l’olio di frittura in modo che il 50% della polpetta sarà immersa dentro l’olio e l’altro 50% della polpetta starà fuori all’aria.
  6. Accendi la fiamma, attendi che l’olio si riscaldi.
  7. Fai cuocere in due tempi le polpettine: prima da un lato, e poi dall’altro lato … ricordi il 50%? Le polpette si cuoceranno in fretta, circa 2-3 minuti per lato. Stai attento a farle diventare marrone scuro.
  8. Estrai le polpette e mettile su più fogli di carta assorbente, sopra e sotto per eliminare l’unto.
  9. Se non servi subito, riscalda il forno a 150 gradi; quando hai raggiunto la temperatura sufficiente, metti le polpette in forno, in modo da servirle belle calde al momento opportuno.

La prossima sarà la volta della pizza.

Annunci

10 Responses to Polpettine della nonna

  1. gpessia ha detto:

    … ecco!! m’è venuta fame! 😦

  2. signoradicampagna ha detto:

    le mie polpette sono uguali alle tue, ma prima di metterle in padella le passo nella farina bianca. trovo che restano più morbide. -arrivo da eiochemipensavo- auguri

  3. Gianluca ha detto:

    @signoradicampagna: grazie del suggerimento, proverò anch’io a infarinare le polpettine prima della friggitura. La cucina è un arte: si deve sempre migliorare …

  4. laura ha detto:

    ottimo consiglio… le polpettine sono semplici ma bisogna saperle insaporire e friggere nel modo giusto.

  5. Gianluca ha detto:

    @Laura: un complimento da un “ristorante” non me l’aspettavo!

  6. Laura ha detto:

    Doveroso direi, complimenti per la cura con cui gestisci il sito.

  7. […] Polpettine della nonna November 2006 7 comments 4 […]

  8. gaetano ha detto:

    occorre che siano sferiche o si possono appiattire un po ?

  9. Lanora ha detto:

    One may also avail the very fast broadband internet connection.
    Buying your accommodation in London hotels is currently
    very simple. Combine a vacation on the West End theater district having
    a stop in the Theatre Museum near Covent Garden.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: